il-germoglio

Il Germoglio ospita, su invio dei Servizi Sociali, fino ad otto nuclei genitore – bambino/a italiani e/o stranieri, anche quando il genitore è minorenne e/o in gravidanza, che si trovano in situazione di disagio sociale, di problematicità nella relazione genitore bambino/a, di malessere psicologico, povertà, stati di abbandono, di maltrattamento.
Il servizio è attivo dal 1996, ed è sito nella Città di Genova, in un ampio appartamento.
Ha l’autorizzazione al funzionamento rilasciata dal Comune di Genova nel 2000
E’ accreditato dal 2006, secondo il disposti di Legge della Regione Liguria e secondo gli standard qualitativi del Comune di Genova, come Comunità genitore bambino/a ad alta intensità
Ha la Certificazione di Qualità ISO 9001:2008.
Lavora su invio dei Servizi Territoriali del Comune di Genova, e degli altri Comuni del territorio nazionale

Il Germoglio è attivo tutti l’anno e sulle 24 ore
Il servizio è focalizzato nel sostegno e nell’osservazione della relazione genitore -bambino, ed è gestito da una equipe di operatori con competenze socio educative.
Un operatore svolge funzioni di coordinamento. Per ogni nucleo ospitato viene individuato un operatore referente

I compiti dell’educatore riguardano:
I progetti, l’assistenza agli ospiti, la gestione della Comunità, la realizzazione delle attività programmate, il lavoro di rete con particolare attenzione al genitore esterno alla struttura e alla rete familiare delle persone ospitate

L’attenzione educativa e organizzativa è rivolta:
alla definizione e realizzazione del Progetto Educativo per il Nucleo, alla gestione della Comunità, alla scansione della giornata, agli impegni delle ospiti, ai rapporti, con particolare attenzione ai Servizi Territoriali invianti e al lavoro di rete con i pubblici di riferimento

L’ equipe partecipa a incontri di supervisione centrate sull’osservazione e sul sostegno della relazione genitore bambino in un contesto di quotidianità.
Si svolgono specifiche formazioni riguardanti la genitorialità, il lavoro di gruppo, le metodologie e gli strumenti di intervento

Il Germoglio
Sostiene il genitore nell’apprendere e sviluppare capacità di cura e protezione del figlio/a.
Quando definito dal progetto sostiene l’ospite nei percorsi formativi e/o lavorativi.
Osserva secondo specifiche modalità e strumenti, il rapporto genitore-bambino nella quotidianità
Regola e aiuta a ridefinire stili di vita, non più utili agli impegni genitoriali
Collabora con il servizio inviante e su indicazioni dello stesso per la definizione della presa in carico, della permanenza e della dimissione dei nuclei genitore-bambino
Elabora insieme al Servizio e l’ospite un accordo scritto relativo al tempo di permanenza in Comunità ed i punti salienti del progetto educativo individualizzato e sul nucleo
Documenta il lavoro svolto tramite la compilazione e l’aggiornamento della cartella personale dell’ospite anche secondo una apposita griglia di indicatori
Verifica il lavoro svolto e l’andamento dei progetti, nelle riunioni di equipe con i Servizi Territoriali, nella supervisione, nella formazione permanente promossa dalla Cooperativa.
Articola il proprio intervento secondo i principi del lavoro di rete